Chirurgia plastica: rifarsi il seno


Con la chirurgia plastica è possibile migliorare il proprio aspetto e, sembra che gran parte delle donne siano insoddisfatte del proprio seno.

La chirurgia estetica non solo permette di aumentare il volume del proprio seno ma con essa, si può anche diminuirlo o migliorarne la forma.

Per aumentare il volume del seno si ricorre alla mastoplastica additiva, intervento che consiste nell'inserimento di una protesi in gel di silicone in una tasca creata appositamente all'interno del seno.


L'intervento di mastoplastica riduttiva invece, è decisamente più complesso in quanto bisogna mantenere vitale l'areola e rimodellare la ghiandola pertanto, occorrono un numero maggiore di incisioni e la durata dell'intervento è molto più lunga.

Infine vi è la mastopessi: intervento dedicato a chi ha seni cadenti e svuotati, nel cui caso si deve dare una nuova forma all'involucro cutaneo restituendogli volume.


Naturalmente tutti gli interventi vengono eseguiti in anestesia generale e non possono essere eseguiti su pazienti minorenni. Inoltre c'è da dire che anche in questo tipo di interventi, le cicatrici restano e sono comunque visibili anche se si fa molta attenzione nel fare in modo che la cicatrice rimanga posizionata in pieghe naturali essendo così poco visibile.


ARTICOLI CHE TI POSSONO INTERESSARE:

Nessun commento:

Facebook

Contatore visite